Friday, 14 July 2017

Una prova

Oggi concludiamo la serie Stereopony con Akashi, "prova", trovata, se ben ricordo, girando a caso su Youtube. La canzone si trova, naturalmente, su Youtube, e la traduzione la registrerò prima o poi. Pare che risalga all'estate del 2012, o comunque primavera inoltrata. CHECKUP «Mi pareva mandar giù me» è meglio cambiarlo un attimino.


Giapponese
あかし

なぜぼく此処ここるのか?
土砂降どしゃぶりのあめなか
明日あしたためぼくるのか?
なに出来できるのか?

だれおしえて
だれ気付きづいて
だれぼく
こたえを

ひとうず  まよんで
見上みあげたビルの狭間はざま
ちいさくえた千ちぎれたそら
まれそうで

だれおしえて
だれ気付きづいて
だれぼく
こたえを

いま  ぼくきる
自分じぶん居場所いばしょ
さがもとめて
さけんでる
まよつかれても
さけつかれても
もうげたくは
ないよ…

なに部屋へやすみ
うずくまつかてて
ねむことさえおびえていた
傷付きずついたぼくに…

だれおしえて
だれ気付きづいて
だれぼく
こたえを

いま  ぼくきる
自分じぶん居場所いばしょ
さがもとめて
さけんでる
まよつかれても
さけつかれても
もうげたくは
ないよ…

もしぼくんで
なみだなが
ひとるなら…
×××××
なみだひだり
鼓動こどうらす
ふるがらぬ
あかし
ぼく此処ここ
いま  いきている
さけつづけて
すすむ…
Akashi

Naze boku wa koko ni iru no ka?  
Doshaburi no ame no naka de  
Ashita no tame ni boku wa iru no ka?  
Nani ga dekiru no ka?  

Dareka oshiete  
Dareka kidzuite  
Dareka boku ni  
Sono kotae wo  

Hito no uzu mayoikonde  
Miageta biru no hazama de  
Chiisaku mieta chigireta sora ni  
Nomikomaresou de  

Dareka oshiete  
Dareka kidzuite  
Dareka boku ni  
Sono kotae wo  

Ima boku ga ikiru  
Jibun no ibasho  
Sagashimotomete  
Sakenderu  
Mayoitsukarete mo  
Sakebitsukarete mo  
Mou nigetaku wa  
Nai yo…  

Nanimo nai kono heya no sumi  
Uzukumaritsukarehatete  
Nemuru koto sae oboete ita  
Kizutsuita boku ni…  

Dareka oshiete  
Dareka kidzuite  
Dareka boku ni  
Sono kotae wo  

Ima boku ga ikiru  
Jibun no ibasho  
Sagashimotomete  
Sakenderu  
Mayoitsukarete mo  
Sakebitsukarete mo  
Mou nigetaku wa  
Nai yo…  

Moshi boku ga shinde  
Namida wo nagasu  
Hito ga iru nara…  
×××××
Namida ga hidari no  
Kodou wo yurasu  
Furueagaranu  
Akashi wo…  
Boku wa koko ni iru,  
Ima ikite iru,  
Sakebitsudzukete  
Susumu  


Italiano
Una prova

Ma chissà perché io mi trovo adesso qua?
Nel bel mezzo dell’acquazzone che c’è
Forse ci sarò ancor fino almeno a doman?
Cosa posso fare io qua?

Qualcuno spieghi a me
Qualcun si accorga di me
Qualcuno dia a me
Una risposta, oh!

Io nel vortice d’uomini perdendomi
Sopra me vedevo edifici e tra lor
Si vedeva un po’ di ciel che si sgretolava e
Mi pareva mandasse giù me

Qualcuno spieghi a me
Qualcun si accorga di me
Qualcuno dia a me
Una risposta, oh!

Adesso vivo sono io
Ed un posto per me
Ricercando sempre sto
Forte urlando
Pure se stanco di esitar
Pur se stanco pur di gridar
Non voglio fuggirmene,
Proprio no!

Nella stanza qua vuota, in un angolo
Stavo accovacciato e stufo ero già
E temevo tutto sì finanche dormir
E mi hanno anche fatto del mal

Qualcuno spieghi a me
Qualcun si accorga di me
Qualcuno dia a me
Una risposta, oh!

Adesso vivo sono io
Ed un posto per me
Ricercando sempre sto
Forte urlando
Pure se stanco di esitar
Pur se stanco pur di gridar
Non voglio fuggirmene,
Proprio no!

Se poi andando a morir
Io versassi lacrime
Se qualcun fosse con me…
×××××
Le lacrime sconvolgono
A sinistra il pulsar
Ho una prova di cui non
So dubitar
Io ora sono proprio qua
Ora sto vivendo
Vado avanti a urlare ed a
Camminar…

No comments:

Post a Comment