Saturday, 22 September 2018

L'ultima tenerezza

Oggi abbiamo un'ultim'ora: una traduzione solo in Italiano di una canzone mandarina che si colloca benissimo qui. Infatti con 最后的温柔 | Zuìhòu de wénròu, "L'ultima tenerezza", stiamo sul tema del separarsi. La traduzione risale alla sera del 16/9/18: un'ultim'ora, appunto. Ho la mezza idea di tentare di nuovo col Siciliano, vediamo se riesco domani, 17/9. Neanche arrivo a letto che già ho una riga, poi a letto, passata mezzanotte quindi già il 17/9, praticamente la finisco entro 00:44, e la mattina dopo ultime modifiche tra le 9 e le 10 e l'ultimissima, per ragioni musicali, alle 12:26. Ed ecco i testi!


最后这一个冬季
就该收拾热情的过去
不要再缱绻北风里
冰冷的双手
也是最后的温柔
啊      你可知否

最后这一个冬季
就是我们感情的年底
不要再留恋过去
哀怨的双眸
也是最后的温柔
只是我不能再接受

*不要再编织借口
就让我潇洒的走
虽然你的眼神
说明了你依然爱我
这是最后的温柔

(所有从开始)







L'ultimo inverno è questo,
Metto via un passato d’amore
Non star nel vento insieme a me
Le mani gelide
Sono l'ultimo mio amor
h      puoi tu capir?

L'ultimo inverno è questo
È la fin di un anno d'affetto
Nel passato non ti trattener
Questi occhi addolorati
Sono l'ultimo mio amor
Ma io non lo so più sopportar

* Non cercare scuse più
Lascia che io vada libero
Anche se i tuoi occhi
Mostrano che m'ami ancora,
Questo è l'ultimo mio amor.

(Tutto daccapo)

*

*
Zuìhòu zhè yī gè dōngjì
Jiù gāi shōushí rèqíng de guòqù
Bùyào zài qiǎnquǎn běi fēng lǐ
Bīnglěng de shuāng shǒu
Yě shì zuìhòu de wēnróu
A      nǐ kě zhī fǒu

Zuìhòu zhè yī gè dōngjì
Jiù shì wǒmen gǎnqíng de niándǐ
Bùyào zài liúliàn guòqù
Āiyuàn de shuāng móu
Yě shì zuìhòu de wēnróu
Zhǐshì wǒ bù néng zài jiēshòu

* Bùyào zài biānzhī jièkǒu
Jiù ràng wǒ xiāosǎ de zǒu
Suīrán nǐ de yǎnshén
Shuōmíngliǎo nǐ yīrán ài wǒ
Zhè shì zuìhòu de wēnróu

(Suǒyǒu cóng kāishǐ)

*

*



L’ultimu mmernu è chistu,
Mittu via nu passatu d'amuri,
Nun stari cu mmia ntô ventu.
Sti mani gèlidi
D'u mè amuri a fini su',
Ah…      capisci a mmia?

L’ultimu mmernu è chistu,
È la fini i n'annu d'amuri,
Ntô passatu nun t’ađđimurari.
St'occhi chini i duluri
D'u mè amuri a fini su',
Ma nun sazzu cchiù suppurtàrilu…

* Nun çircari scusi cchiù:
Lassa ca mi nni vaiu lìbbiru.
Puru si cu ll'occhi
Mi ṙiçi ca tu m'ami ancora
D’u mè amuri la fini è.

(Tuttu di ll'inizziu)

*

*

No comments:

Post a Comment